Chi decide le controversie contro la P.A.?

Chi decide le controversie contro la P.A.?

Il principio ribadito dalle Sezioni Unite nella sentenza n. 19683 del 3.10.2016.

Spetta al giudice amministrativo, in quanto attinente alla tutela di un interesse legittimo, la cognizione della controversia promossa dal privato nei confronti della pubblica amministrazione al fine di ottenere l’annullamento del permesso di costruire rilasciato dal Comune ad un terzo, non potendo certo il privato chiedere al giudice ordinario la condanna del comune alla demolizione della costruzione autorizzata.

È questo il principio sancito dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione nella sentenza n. 19683 pubblicata il 3.10.2016 in virtù del quale la Corte ha confermato l’annullamento del permesso di costruire rilasciato da un Comune ad una società per la realizzazione di un edificio residenziale, impugnato dalla confinante in quanto non conforme alla disciplina urbanistica sia per altezza sia per volume.

In base al principio sopra esposto la Corte ha, quindi, ritenuto infondato il motivo di ricorso con il quale il Comune ha dedotto il difetto di giurisdizione del giudice amministrativo sul presupposto che il privato aveva proposto un’azione intesa alla tutela del suo diritto di proprietà, lamentando danni al diritto di veduta sulla vallata sottostante e chiedendo la demolizione del fabbricato.

 

Fonte: Il Quotidiano della Pubblica Amministrazione